giorgia trudu 3Il teatro comunale Maria Carta di Pula ha ospitato, martedì 15 novembre 2022, l’annuale edizione dei Premi Ussi Sardegna organizzati con la collaborazione del comune e dell’istituto alberghiero di Pula. Nel corso dell'evento, con tema Lo sport sardo contro le discriminazioni, sono stati consegnati i riconoscimenti per atleti e club isolani e nazionali che si sono messi in evidenza nel biennio 2021-2022. Nutrita la presenza di tesserati delle federazioni sarde. In particolare, Dalia Kaddari ed Elias Sagheddu (Fidal), Marta MaggettiNicolò Cassitta (Fiv), Luigi Lodde (Fitav), Gino Emanuele Melis e Simone Piroddu (Fijlkam), Giulia Saiu (Fitri),Giorgia Trudu (Fib), Davide Paulis (Fisdir), Cagliari, Torres, Santu Predu Nuoro, Salvatore Sirigu, Marco Mancosu e Zito Luvumbo (Figc), Antonio Zucca, Alessia Picci e Martina Picci (Fit), Valentino Ledda (Aci), Corrado Sorrentino (Fin), Dinamo Sassari (Fip), Polisportiva Ferrini (Fih), Marcozzi e Muravera (Fitet). Tra i circa trenta premiati anche il calciatore campione del mondo di Spagna ’82 Franco Selvaggi, le giornaliste Valentina Caruso e Greta Beccaglia, il giornalista Maurizio Compagnoni, la hall of famer del calcio Antonella Carta, Stefano Arrica per il libro Mio papà, il padre dello scudetto, i registi Riccardo Milani e Giorgio Pitzianti, l’aspirante giornalista Daniele Cardia, valentina caruso 6Team Solidale, Aics Cagliari. Erano presenti il presidente del Coni Sardegna Bruno Perra e la vicepresidentessa Stefania Soro (Fgi), i presidenti di federazione Daniele Pittau (Fids), Gianfranco Pala (Fpi), Simone Carrucciu (Cip e Fitet), Nicola Testa (Fipe), Gianfranco Salaris (Fih), Roberto Aledda (fiduciario Fir).

 

Immagini Luigi Canu